" in me non c'è che futuro"  (A.Olivetti)

Il nostro Paese ha bisogno di un grande progetto economico e sociale capace di porre l'uomo al centro di ogni interesse.  Resto pienamente convinto che occorra ripartire dal concetto di Comunità Territoriale, ridando valore al rapporto con il territorio.

Occorre ritornare al valore dei "partiti politici" associazioni che sono inserite nella nostra Costituzione e che consentono ad ogni cittadino, attraverso la partecipazione,  di essere attore principale del destino della sua Comunità.


Se saremo in grado di guardare al futuro con la volontà di creare nuove classi dirigenti volte a valorizzare il rapporto tra il Cittadino e la sua Comunità, avremo posto adeguate premesse per il consolidamento del c.d. "Diritto alla felicità"

Per questo motivo nell'impegno quotidiano da imprenditore e da cittadino della polis, ritengo prioritario lavorare per creare adeguate premesse di sviluppo collettivo

Il valore della comunita' (F. ferrarotti)

Il più grande sociologo italiano in una nota trasmissione televisiva, illustra magistralmente il concetto di "comunità" attraverso l'esempio ed il ricordo dell'attività dell'imprenditore Adriano Olivetti.
"Le grandi cose si fanno partendo dalla piccola comunità" (F.Ferrarotti)
"Un politico guarda alle prossime elezioni. Uno statista guarda alla prossima generazione"
(A. De Gasperi)

approfondimenti

Il mio punto di vista su alcuni accadimenti di politica, economia e società

La mia attività

Una breve sintesi delle mie esperienze umane e professionali

Blog

Analisi, commenti, valutazioni, news, segnalazione iniziative per un confronto tecnico, sociale e professionale

contatti

Dove scrivermi per creare opportunità di rete e di confronto e per studiare nuove opportunità di sviluppo locale